Iginio Massari ha conseguito un altro importante riconoscimento da Gambero Rosso. Anche Orion, azienda scelta per i suoi arredi, esulta.

Il nome di Iginio Massari è una garanzia, oltre che una macchina da trofei.  L’ultimo è stato conquistato di recente, grazie al giudizio di Laura Mantovano, direttrice di Gambero Rosso. E’ stato infatti eletto, per il nono anno di fila, miglior pasticcere in Italia. Il titolo del 2020 inorgoglisce anche Orion, l’azienda di arredamenti che ha scelto per i suoi locali. L’autorevole guida infatti ha assegnato al Maestro 95 punti su un massimo di 100. Un riconoscimento che è la conferma di quanto sia importante il suo brand.

Chi è Iginio Massari, il partner di Orion

“Sua Dolcezza” è nato a Brescia nel 1942 da una madre cuoca e da un padre direttore di mensa. Nel sangue, insomma, aveva la predilezione per la cucina. In Svizzera, compiuti i 16 anni, acquisisce la prima esperienza di pasticceria e cioccolateria sotto la guida del Maestro Claude Gerber. Tornato in Italia lavora per Bauli, Fratelli Cervi e Star. Nel 1971, per forte volere della moglie, apre la Pasticceria Veneto a cui si aggiunge nel 2018 la sede di Milano. Iginio Massari dal 1964 è vincitore di oltre 300 concorsi, premi e riconoscimenti nazionali e internazionali ed è il simbolo dell’eccellenza italiana nel mondo per l’arte pasticcera. Il Maestro è da sempre sostenitore dei ragazzi di cui ammira la tenacia e curiosità. E’ per questo che il matrimonio con Orion è stato quasi uno sbocco naturale delle cose, dove un’azienda fresca, votata al futuro e giovane nelle idee ha incontrato chi ne apprezza la voglia di imporsi.

La tradizione e la magia del Panettone di Iginio Massari

Massari è univocamente considerato il padre del panettone. Aveva appena 20 anni quando nella fabbrica di dolci Barzetti i suoi panettoni erano già i migliori in circolazione. La sua ricetta è oggi imitata in tutto il mondo e nel 2008 il Gambero Rosso definì “spaziale” il suo prodotto. Il Maestro dal canto suo ha creato un decalogo per i pasticcieri del futuro, un vero e proprio vademecum.

Gli altri dolci famosi

Le produzioni di successo non si limitano al panettone. C’è ad esempio la Torta Brescia, o Bresciana, che rappresenta il forte legame con il territorio. Esposte nelle vetrine della pasticceria Veneto e nella sede di Milano, le praline sono inoltre dei veri piccoli golosi gioielli. Iginio Massari ha conquistato anche Londra e Sua Maestà. Ha preparato la torta per il Queen’s Birthday Party 2019, la tradizionale festa in cui il mondo diplomatico britannico celebra la Regina Elisabetta, in occasione del suo compleanno. Una splendida mousse di fragoline di bosco e limoni ha deliziato tutti gli invitati. Infine, grazie all’ispirazione della figlia Debora, nascono i dolci dedicati alla serie Netflix “La casa di carta”. Inutile dire che i dessert in questione hanno spopolato…

Recommended Posts